Home page Wedding Brescia
Presentazione della Wedding planner

 




NEWS

Segnaposti Matrimonio


La settimana scorsa vi abbiamo parlato dei bigliettini “segnaposti” che possono rimpiazzare il Tableau. Per concludere questo capitolo sulla disposizione degli ospiti a tavola parliamo oggi del segnaposto.
Riassumeremo poi in 12 punti delle regole per eseguire ad hoc la disposizione degli ospiti a tavola.

Il segnaposto nasce fondamentalmente per indicare agli invitati il proprio posto a tavola. Su internet e nei negozi specializzati le trovate ormai facilmente. Ne esistono di tutti i tipi e per tutti i gusti, è necessario comunque rispettare lo stile del matrimonio, anche con i colori o con il tema scelto.
I segnaposti si rivelano essere anche un piccolo pensierino per gli invitati che lo potranno portare via alla fine del ricevimento, simboleggiando cosi questa data.
Che ne dite di un segnaposto originale ?
L'amour en rose è andata a sbirciare in America alla ricerca di segnaposti originali, secondo le diverse stagione e secondo il tema scelto:
 sul tema del mare, elegante segnaposto a forma di barca


 
Classico ma sempre di grande stile, questo cuore d’argento

Per un matrimonio all’aperto in giardino, originale mini-albero segnaposto 

Per un matrimonio sulla spiaggia, divertenti segnaposti a forma di infradito

Per la sposa romantica, una mini Tour Eiffel come segnaposto
Sul tema delle farfalle, questo segnaposto gioiello in forma di farfalle.
 


 
Per concludere, vi regaliamo 12 regole sempre valide da tenere in considerazione quando, durante i preparativi del vostro matrimonio, vi dedicherete alla disposizione dei tavoli:

1 - Fare una lista degli invitati quanto più possibile dettagliata.

2 - Gli sposi dovranno essere ben visibili da ogni angolo della sala, a prescindere dal tipo di soluzione prescelta.

3 -
Il grado di importanza degli invitati è determinato dalla maggiore o minore vicinanza agli sposi.

4 - Se si sceglie di frazionare gli ospiti formare tavoli da 6-8 commensali, 10 come numero massimo.

5 - I genitori degli sposi che non prendono posto al tavolo d'onore insieme agli sposi dovranno presiedere un tavolo a testa fungendo da "padroni di casa".

6 - Rispettate i "ruoli" e le fasce d'età.

7 - Ove possibile collocare al medesimo tavolo i single.

8 - I bambini oltre una certa età andrebbero fatti accomodare in un tavolo a parte, sotto la supervisione di un adulto.

9 - Ai tavoli rispettare il più possibile l'alternanza uomo-donna.

10 - Le coppie non dovrebbero mai essere divise.

11 - I tavoli tondi possono essere apparecchiati anche in numero dispari, soprattutto se non si usano posti assegnati.

12 - Evitare che gli ospiti stiano seduti al tavolo oltre le due ore.

Alla settimana prossima con un nuovo articolo
Per maggiori informazioni info@weddingbrescia.it
 

Torna all'elenco delle news